30.09.2016
Centro Fisioterapia: percorsi di riabilitazione e attività sportive per le persone Down

  Le persone con Sindrome di Down, grazie alla diagnosi precoce e al monitoraggio della condizione e delle sue eventuali complicanze, hanno oggi la possibilità di raggiungere una buona autonomia sia in ambito lavorativo che sociale. Anche l’attività sportiva fa ormai parte della vita delle persone Down perché essa rappresenta un nuovo mondo da sperimentare oltre che un’occasione di integrazione e amicizia.

Che lo sport faccia bene sia alla mente che al corpo non è una novità. E se aiuta a migliorare lo stato di salute dei cosiddetti normodotati, i suoi benefici sono maggiori ed ancora più evidenti nelle persone Down. Queste, infatti, soffrono spesso di obesità, lassità legamentosa, ipotonia muscolare, impaccio motorio, deficit neurosensoriali, cardiopatie congenite o acquisite, osteoporosi.

Durante il periodo dell’accrescimento, l’esercizio fisico contribuisce a raggiungere e a mantenere un giusto rapporto tra peso e statura, riducendo il rischio di sovrappeso od obesità. Il mantenimento di un corretto peso corporeo si riflette positivamente anche sull’assetto lipidico, riducendo il rischio di arteriosclerosi e malattie cardiovascolari. La regolazione della glicemia aiuta a prevenire il diabete. Inoltre aumenta la massa magra, riduce quella grassa e regola il senso di fame, agendo positivamente sui centri del cervello a ciò preposti. Le masse muscolari allenate diventano più forti, proteggendo le articolazioni. Particolarmente importante è il beneficio sul cuore: l’esercizio migliora infatti la forza di contrazione del muscolo cardiaco, la distribuzione del sangue in tutto il corpo e mantiene bassa la pressione arteriosa.

Spesso ci si riferisce alle persone Down in giovane età; tuttavia l’aspettativa di vita è molto aumentata e oggi si colloca tra la 5° e la 6° decade di vita. Va però considerato che questi soggetti invecchiano piuttosto precocemente e quindi l’esercizio fisico nell’età adulta diventa indispensabile strumento di mantenimento dello stato di salute, di prevenzione del sovrappeso, delle malattie cardiovascolari, del diabete, dell’ipertensione arteriosa e, a livello psicologico, di eventuali stati depressivi. L’esercizio fisico pertanto può e deve essere praticato in ogni fase della vita.

Il Centro Gemelli Fisioterapia (responsabile prof. Antonio Sgadari) opera in stretto collegamento con il DH di Geriatria e gli altri specialisti del Policlinico Gemelli e offre percorsi riabilitativi individuali e attività sportive di gruppo specifici per la persona Down.

Presso Gemelli Fisioterapia:

• Visita medico-sportiva

• Attività di gruppo omogenee per deficit funzionale ed età

• Programmi di trattamento individuale

• Sinergia con il DH di Geriatria, presso il quale è da tempo attivo un canale preferenziale per la Persona Down.

 

Per informazioni e prenotazioni:

tel. 06.3015.5907

oppure e-mail:

fisioterapia@policlinicogemelli.it

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news