07.11.2017
Un meeting sulle più diffuse patologie della spalla
Da giovedì 9 a sabato 11 novembre all’Università Cattolica il meeting scientifico Watch and Try dedicato al trattamento chirurgico delle più diffuse patologie della spalla in collaborazione con la Società Italiana di Chirurgia del Ginocchio, Artroscopia, Sport, Cartilagine e Tecnologie Ortopediche (SIGASCOT).

Al trattamento chirurgico delle più diffuse patologie della spalla è dedicata la seconda edizione del meeting scientifico “Watch & Try - Arto Superiore”, che si svolgerà dal 9 all’11 novembre presso il Centro Congressi Europa dell’Università Cattolica di Roma (inizio lavori ore 8.00).

Il congresso sarà l’occasione per approfondire la conoscenza delle patologie della spalla, le diverse modalità di gestione della malattia e i trattamenti chirurgici più innovativi di una delle articolazioni più complesse del corpo umano.

L’evento è promosso dall’Unità Operativa Chirurgia della Spalla del Policlinico A. Gemelli di Roma in collaborazione con la Società Italiana di Chirurgia del Ginocchio, Artroscopia, Sport, Cartilagine e Tecnologie Ortopediche (SIGASCOT), con il Patrocinio della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT) e dell’European Society of Sports traumatology, Knee surgery and Arthroscopy (ESSKA).

Presidenti del congresso: Giuseppe Milano, professore associato dell’Istituto di Clinica Ortopedica dell’Università Cattolica e responsabile Unità Operativa Chirurgia della Spalla – Area Invecchiamento, Ortopedia e Riabilitazione del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, e Andrea Grasso, responsabile Unità Operativa di Ortopedia della Casa di Cura Villa Valeria di Roma.

Nel corso del meeting grande spazio verrà dedicato alle instabilità della spalla, alle lesioni della cuffia dei rotatori e all’artrosi.

Il meeting scientifico “Watch & Try” sarà articolato in due sessioni: nella sessione Watch i partecipanti, oltre che alle letture, potranno assistere a numerose relive surgery, interventi dal vivo pre-registrati, sulla chirurgia della spalla. Nella sessione Try invece, i partecipanti selezionati potranno mettere in pratica le tecniche precedentemente osservate. “Questa formula congressuale permette un immediato riscontro pratico degli insegnamenti ascoltati e osservati durante la sessione teorica. Il tutto sotto la guida di chirurghi di fama internazionale – anticipa il professor Milano, vice-presidente della SIGASCOT e dell’ESA (European Shoulder Associates), sezione spalla dell’ESSKA”.

 Programma 

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news