21.11.2018
"Trauma Oggi" e maxi-emergenza
Domani al Gemelli esperti italiani e internazionali si riuniscono in un meeting per definire e discutere del Piano di Emergenza per il Massiccio Afflusso di Feriti, dell’organizzazione ospedaliera in emergenza e delle criticità nel paziente chirurgico acuto-grave.

Un confronto sulle problematiche organizzative dell'emergenza-urgenza è l’obiettivo del convegno “Trauma Oggi”, dove esperti nazionali e internazionali, chirurghi del trauma, radiologi interventisti, chirurghi ortopedici, chirurghi generali, anestesisti, rianimatori, medici dell’urgenza, professionisti dell’organizzazione del soccorso e della direzione sanitaria si  incontreranno domani, giovedì 22 novembre, presso l’Aula Brasca della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS (dalle ore 8.30 alle 17.00).

Il professore Daniele Gui, docente della chirurgia generale e della chirurgia d’urgenza dell’Università Cattolica è l’ideatore e il promotore del convegno e presiederà la IX edizione.

Novità di questo anno è l’introduzione della Sessione dedicata agli infermieri, con al centro dell’attenzione dei partecipanti il politraumatizzato e la gestione infermieristica dal momento del soccorso sulla scena dell’incidente fino alle cure ospedaliere e all’assistenza nelle terapie intensive.

“Il tema “trauma” – spiega il prof. Gabriele Sganga, Direttore dell’ UOC della Chirurgia d’Urgenza della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e docente dell’Istituto di Clinica Chirurgica dell’Università Cattolica -  – ci è stato sempre caro, tanto che già nel 1986, a seguito delle esperienze effettuate da vari ricercatori della Cattolica presso lo Shock and Trauma Center della Maryland University di Baltimora, era stato organizzato uno dei primi Congressi sul trauma in Italia, denominato “ll Trauma Oggi 1986”, a cui sono seguite ben sei edizioni consecutive”.

In Italia solo nel 2017, 174.933 sono stati gli incidenti stradali, 3.378 le vittime e 246.750 i feriti, e si raggiungono cifre impressionanti se si aggiungono anche traumi da fattori ambientali, cadute accidentali, avvelenamenti, annegamenti, suicidi, omicidi e altri incidenti.

Una nuova sfida è rappresentata dai traumi conseguenti a attentati terroristici, situazioni imponderabili e imprevedibili che hanno colpito anche grandi città e capitali, originando concrete maxi-emergenze che mettono alla prova e allo stremo i migliori piani sanitari.

Il tema del trauma è poco trattato nei congressi chirurgici, per tale motivo il convegno internazionale sarà l’occasione per parlare delle maxi emergenze e del Piano emergenza per il Massiccio Afflusso di Pazienti Feriti (PEMAF), i piani di soccorso che ogni ospedale deve predisporre al suo interno per poter far fronte al maxi-afflusso di pazienti.

L’argomento “prepararsi all’emergenza con l’addestramento del PEMAF; un ragionevole percorso di training un anno dopo” sarà l’argomento trattato da Maurizio Foco dell’UOC di chirurgia d’urgenza della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS. Illustrerà il programma di training attivo presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e una prima lista di raccomandazioni redatte da esperti per un piano organico di addestramento ai PEMAF. Moderatori Daniele Gui e Gennaro Capalbo.

L’incontro continuerà con la descrizione della rete Trauma del Lazio evidenziandone gli aspetti peculiari, la gestione e gli indicatori nella Regione Lazio oltre alle situazioni di confine in chirurgia d’urgenza. La sepsi, rappresenta un argomento cardine del programma dell’incontro per il ruolo che essa rappresenta negli interventi in urgenza in termini di gravità, complessità, dispendiosità ed elevata mortalità.  Moderatori i professori della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Massimo Antonelli e Andrea Cambieri, rispettivamente direttore dell’UOC di Anestesia, rianimazione, Terapia Intensiva e Tossicologia Clinica e il direttore sanitario.

Una intera sessione è stata dedicata al Trauma Pediatrico in collaborazione con la Terapia Intensiva Pediatrica, moderatore il prof. Giorgio Conti, direttore dell’UOC della Terapia Intensiva pediatrica e Trauma Center pediatrico della Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS.    

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Intervista al prof. Gabriele Sganga:

https://emea01.safelinks.protection.outlook.com/?url=https%3A%2F%2Fwww.italpress.com%2Fvideo-news%2Fal-policlinico-gemelli-la-nona-edizione-di-trauma-oggi&data=02%7C01%7CNicola.Cerbino%40unicatt.it%7C6c823069bf70498c639608d6508ee81f%7Cb94f7d7481ff44a9b5886682acc85779%7C0%7C0%7C636784972065363931&sdata=YMRrI8vGRwXlkNjsmrGbPG0rL%2BKsgbYaQ7Hyvxn1JSk%3D&reserved=0

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news