14.09.2018
Giornata per la Ricerca 2018. Protagonista anche quest’anno la medicina personalizzata, cure su misura per il singolo paziente, con particolare riguardo alle innovazioni biotecnologiche: terapie mirate più efficaci e con minori effetti collaterali

Giovedì 20 settembre a Roma, in occasione della VII edizione della Giornata per la Ricerca promossa dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, presentati i risultati degli studi e le ricerche in corso sul tema della medicina personalizzata, in particolare in cinque aree: malattie neurologiche e dell’invecchiamento, salute della donna e del bambino, biotecnologie innovative e percorsi di personalizzazione diagnostica e in terapia intensiva, malattie cardiopolmonari croniche e sostenibilità della medicina personalizzata e predittiva nel Servizio Sanitario Nazionale. Alla Giornata per la Ricerca l’intervento del Direttore esecutivo dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA), professor Guido Rasi.

 La VII edizione della Giornata per la Ricerca promossa dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS avrà luogo giovedì 20 settembre, a Roma a partire dalle ore 9.00 nell’Aula Brasca del Policlinico A. Gemelli.

Alla Giornata per la Ricerca interverrà il Direttore esecutivo dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA), professor Guido Rasi.

Anche quest’anno il tema al centro della Giornata per la Ricerca è ‘Medicina Personalizzata e Innovazioni Biotecnologiche’, finalizzate a fornire mezzi diagnostici e cure sempre più mirate ed efficaci. L’intero mese di settembre è dedicato a presentare l’attività di ricerca sulla medicina personalizzata e sulle innovazioni, realizzate dai ricercatori della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS che lo scorso marzo ha ottenuto da parte del Ministero della Salute il riconoscimento come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

La ricerca biomedica è evoluta verso approcci orientati a dipanare la complessità intrinseca alla transizione da uno stato di “salute” a quello di “malattia”. Per questo, a livello globale, si assiste a un fenomeno di riorganizzazione strutturale delle attività di Ricerca classicamente definita come “traslazionale”. Quest’approccio si contestualizza con la definizione di medicina personalizzata nelle sue varie accezioni di “predittiva”, “preventiva” e “partecipatoria” (la cosiddetta “P4 Medicine”), ambito in cui la ricerca biomedica realizzata dall’Università e dalla Fondazione rientra a pieno titolo.

L’impegno dell’Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS nella ricerca in campo biomedico: alcuni numeri dell’attività di ricerca.

Sono oltre 1150 i ricercatori della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS impegnati sia sul fronte della ricerca di base che della ricerca traslazionale con l’obiettivo di trovare le migliori terapie personalizzate per ciascun individuo affetto da malattie di ampia diffusione quali tumori, malattie cardiovascolari, metaboliche e neurologiche, senza trascurare le malattie rare e lo sviluppo di farmaci destinati alla cura di queste patologie. Di seguito alcuni risultati (dati 2017): 290 nuovi progetti di ricerca no profit che ogni anno portano a oltre 1500 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali, oltre 15,5 milioni di euro di ricerca finanziata ogni anno, 28 brevetti attivi e depositati, 84 progetti finanziati a livello europeo e internazionale avviati negli ultimi 7 anni, 189 contratti di sperimentazione attivati e oltre 380 collaborazioni e assegni di ricerca attivati ogni anno grazie a finanziamenti alla ricerca.

Il programma della VII Giornata per la Ricerca.

I lavori della Giornata per la Ricerca, moderati da Annalisa Manduca, conduttrice di Rai Radio Uno, saranno aperti alle ore 9.00 dal Rettore dell’Università Cattolica, professor Franco Anelli, dal dottor Giovanni Raimondi, Presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, dal professor Rocco Bellantone, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, e dal Direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS professor Giovanni Scambia.

 Alle ore 9.30 l’intervento del professor Guido Rasi, Direttore esecutivo dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), con la relazione dal titolo “La visione dell’EMA sull’innovazione, dall’approvazione all’accesso ai farmaci”.

Alle ore 10.00 l’intervento del professor Paolo Maria Rossini, Ordinario di Neurologia dell’Università Cattolica su ‘La Biobanca ed il Clinical Trial Center: due facilities avanzate della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS per la ricerca clinica’.

Alle ore 10.20 l’intervento dell’ingegner Giovanni Arcuri, Responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Tecnologie Sanitarie della Fondazione Gemelli IRCCS su ‘Innovazioni tecnologiche d’avanguardia nella Fonda­zione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS’.

Alle ore 10.40 saranno presentate le migliori ricerche della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica nel campo della medicina personalizzata e delle innovazioni biotecnologiche sui temi:

  • Tutela della Salute della Donna e del Bambino
  • Malattie Cardiopolmonari Croniche
  • Cure Intensive nel Malato Critico
  • Malattie Neurologiche e dell’Invecchiamento
  • Sostenibilità dei Sistemi e dei Servizi Sanitari

 

Alle ore 12,20 consegna del Premio “Giovanni Paolo II” da parte dell’Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica, Monsignor Claudio Giuliodori.

 A seguire la consegna dei premi ai giovani autori delle migliori pubblicazioni dell’anno 2017 e al miglior dottore di ricerca della Facoltà di Medicina e chirurgia della Cattolica.

 Programma Giornata per la Ricerca 2018

 

 

 

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news