23.03.2018
“Ci Leggiamo al Gemelli”, Catena Fiorello ha aperto la rassegna letteraria per i pazienti dell’ospedale
La nota scrittrice e autrice televisiva ha dato avvio agli appuntamenti mensili di letteratura nella Hall del Policlinico. Per il primo incontro si è presentato il libro di autori vari “Il bicchiere mezzo pieno, i piccoli miracoli quotidiani che ti cambiano la vita”(Piemme). A discuterne con Catena Fiorello le co-autrici e giornaliste Maria Corbi, Laura Laurenzi. Il commento musicale di Rita Forte.

Area di festa questa mattina al Policlinico Gemelli che ha dato il via all’appuntamento mensile di “Ci Leggiamo al Gemelli”, la serie di incontri letterari curati e condotti da Catena Fiorello.

L’idea è nata dalla collaborazione tra la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli e la scrittrice, autrice e conduttrice televisiva e prevede un ciclo di incontri con scrittori e protagonisti del panorama culturale italiano.
“Questa è una iniziativa di solidarietà per i pazienti e le loro famiglie con incontri culturali, letterari e musicali, che vogliamo offrire per rendere l’ospedale un luogo sempre più accogliente”, ha detto il Direttore generale del Gemelli, Marco Elefanti, nel salutare i presenti alla manifestazione.

E’ stato presentato il libro “Il bicchiere mezzo pieno, i piccoli miracoli quotidiani che ti cambiano la vita”, edito da Piemme con le giornaliste Maria Corbi de La Stampa, Laura Laurenzi de La Repubblica, coautrici del libro assieme all’ospite speciale Flaminia Naro, speaker di “Città futura” e giornalista per “Il Foglio” che ha moderato l’incontro assieme a Catena Fiorello.

Ha allietato l’incontro i commenti musicali della cantante e pianista Rita Forte

“Con ‘Ci Leggiamo al Gemelli’ ci auguriamo che l’ospedale venga vissuto come un luogo che, oltre a visite, analisi, e prestazioni sanitarie di pronto-soccorso, possa offrire anche occasioni di dialogo ed esperienze culturali – ha spiegato Catena Fiorello –. Un’occasione importante per vivere in maniera speciale uno spazio di vissuto quotidiano, che offre non solo servizi di diagnosi e di cura ma anche di prevenzione” e indicando Il prof. Riccardo Masetti, presente all’incontro - ha detto. “ lui è il volto della prevenzione, che diffonde la prevenzione , grazie anche alla Komen, è al servizio della donna”.

“Una agorà della salute – ha continuato  Franco di Mare – giornalista di Uno Mattina- Questa Hall diventa il fulcro della comunità dove ci si sostiene gli uni con gli altri e si cerca di stare bene insieme”.

 

“Ci Leggiamo al Gemelli” è un progetto caratterizzato da una serie d'incontri mattutini e di spettacoli a cadenza mensile che hanno trasformato la hall del Policlinico in un allegro salotto animato da incontri insoliti e stimolanti con protagonisti e testimoni della vita culturale italiana.

Numerosi gli ospiti anche nei prossimi incontri che affronteranno tematiche inerenti la vita, i sentimenti e la salute, allo scopo di intrattenere in modo leggero e garbato i pazienti e gli ospiti del Gemelli assieme al personale medico e sanitario, agli studenti e ai volontari. Nel salotto di Catena Fiorello saranno presentate le ultime novità editoriali e si articoleranno con i suoi diversi ospiti anche dibattitti sui temi di attualità. Spazio anche alla musica.

 

“Ringrazio Catena Fiorello per l’amicizia e la disponibilità nell’accompagnarci in questa nuova iniziativa che ha la finalità di rendere l’ospedale sempre più accogliente –  ha affermato il Presidente della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli - IRCCS Giovanni Raimondi - . L’umanizzazione della vita ospedaliera è elemento caratterizzante del Gemelli, perseguita anche attraverso diverse e consolidate iniziative culturali quali concerti musicali o proiezioni di film. L’ospedale, oltre ad assicurare le migliori terapie, può essere anche un luogo dove fare cultura e favorire incontri e confronto di opinioni”.

 

Un  coro beneaugurante sulle note di Azzurro, il noto brano musicale di Adriano Celentano, ha concluso l’incontro. “Appuntamento ad aprile, con grandi novità”, così ha salutato Catena Fiorello in numeroso pubblico presente.

Report22Marz2018.mp4

Locandina

Rassegna Stampa 

galleria fotografica

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news