18.02.2013
Otite

Infiammazione acuta dell'orecchio ad inizio brusco e rapido decorso con risoluzione del quadro in genere senza esiti; malattia a prognosi favorevole, è pressoché esente da complicanze qualora il trattamento risulti adeguato.

Riconosce come cause le infezioni batteriche, le infezioni virali e l'ipoventilazione. I sintomi si possono suddividere in 4 fasi:

  1. fase della congestione: dolore sordo, continuo, riduzione dell'udito, sensazioni uditive in assenza di stimolazione acustica e, talora, vertigini, febbre, inappetenza, nausea e vomito;
  2. fase della essudazione: dolore lancinante, pulsante con crisi parossistiche per lo più notturne;
  3. fase della perforazione: il dolore ed i segni generali si attenuano e compare secrezione mucopurulenta dal condotto uditivo esterno.
  4. periodo della riparazione in cui la secrezione mucopurulenta cessa e la perforazione cicatrizza spontaneamente in 15 giorni e si ripristina un udito normale.

La diagnosi si fonda sulla sintomatologia e sull'otoscopia. Il trattamento si basa sull'uso degli antibiotici, degli antiflogistici, degli antidolorifici.