03.10.2007
Protesi auricolare invisibile
Una protesi che permette di svolgere attività prima incompatibili con l'uso degli apparecchi acustici tradizionali, come fare una doccia, nuotare, praticare altri sport o addirittura dormire

Gli apparecchi acustici sono strumenti di ausilio per milioni di persone che soffrono di ipoacusia, ma molte di queste dimostrano avversione nell’indossarlo, pensando che ciò rappresenti una discriminazione sociale.

A tal proposito, è stato sviluppato, un nuovo tipo di protesi auricolareche dovrebbe superare questi problemi, in quanto tutta la circuiteria, incluso batteria e microfono, sono impiantati sottocute, in modo che non vi siano parti visibili che lascino intendere che il paziente indossa una protesi acustica. 

Tale protesi permette di svolgere attività prima incompatibili con l'uso degli apparecchi acustici tradizionali, come fare una doccia, nuotare, praticare altri sport o addirittura dormire. Come dichiarato dai progettisti, i vantaggi derivanti dall’utilizzo di tale dispositivo, non sono confinati esclusivamente all’aumento delle capacità uditive dei pazienti, bensì impattano in maniera sensibile su delicati aspetti psicologici, tipicamente legati all’antiesteticità delle protesi auricolari, ed alla scarsa qualità di vita ad esse collegata.

Tale device, sviluppato  dalla Otologics Inc (commercilazzato solo in Europa ed ancora in fase di testing negli USA), permette di percepire i segnali acustici tramite un microfono posto sottocute in prossimità dell’orecchio del paziente. Il segnale è processato elettronicamente e mandato ad un piccolo pistoncino vibrante, posto a contatto con gli ossicini dell’orecchio medio, i quali trasmettono il segnale all‘orecchio interno, che lo trasforma in impulso nervoso e da qui inviato direttamente al cervello.

Il device è alimentato da una batteria, che si ricarica tramite una piccola radio trasmittente posta in vicinaza dell’orecchio per un tempo compreso fra i 60 ed i 90 minuti.

Alcuni dubbi rimangono su alcuni aspetti inerenti il rapporto costo/efficacia di questa tecnologia, infatti non è ben chiaro, se i vantaggi derivanti dall’utilizzo di questa nuova protesi (in relazione a rischi e costi dell’intervento chirurgico, e al costo del device  19000€ circa), siano paragonabili a quelli delle protesi di vecchia generazione (6000€ senza costi ne rischi aggiuntivi per l’intervento chirurgico per l’impianto sottocute). 

 

FONTEThe invisible hearing aid - Technlogy Review, August 2007