23.02.2012
Arriva il farmaco wireless
Ideazione di un nuovo sistema di monitoraggio della compliance del farmaco, che si basa sulla integrazione di un sensore/chip nelle compresse in grado di rilevare informazioni importanti.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che il 50% dei pazienti sottoposti a terapia farmacologica, non assume correttamente i farmaci prescritti.

Una delle conseguenze è sicuramente quella di non ottenere i benefici sperati, ma in alcuni casi la non corretta assunzione dei farmaci può determinare il rischio di reazioni dannose.

 

Tutto ciò si traduce quindi in un costo per il sistema sanitario nazionale.

 

Tali problematiche hanno spinto due aziende britanniche alla ideazione di unnuovo sistema di monitoraggio della compliance del farmaco, che si basa sulla integrazione di un sensore/chip nelle compresse in grado di rilevare informazioni importanti.

 

Il sistema consente di monitorare facilmente non solo il momento legato allaassunzione del farmaco, ma anche informazioni supplementari associate al paziente e legate ad esempio al ritmo sonno veglia o all'attività fisica in generale, alla frequenza cardiaca, o alla necessità di assunzione della dose successiva.

 

Le informazioni rilevate vengono comunicate via Bluetooth ad un qualsiasi dispositivo computerizzato, come un pc o un tablet, ed eventualmente trasmesse ad uno smartphone in grado di inviare messaggi di emergenza/urgenza. Il sistema ha ricevuto sia il marchio CE, che l'appro vazione FDA.

 

Si tratta di un prodotto sanitario "digitale" dedicato sia ai pazienti, che ai loro assistenti familiari. E' stato progettato per fornire garanzia e tranquillità ai pazienti alle prese con regimi farmacologici complessi, consentendo un facile monitoraggio anche ai familiari o ai medici professionisti.

 

Fonte: www.medgadget.com