18.02.2013
Atopia

Dal greco a=senza e topos=posto perché il termine fu inizialmente proposto per indicare le forme allergiche basate su una predisposizione ereditaria che era molto rara e quindi “senza posto” nella società dell’epoca (inizi del XX secolo).

Oggi con questo termine si indica la tendenza a presentare reazioni IgE mediate ad antigeni ambientali (asma bronchiale, rinite allergica, allergia alimentare, dermatite atopica).

A cura di UOC: Allergologia