18.04.2007
Le malattie rinologiche
Per saperne di più sulle rinopatie, una vasta gamma di malattie infiammatorie delle vie aeree superiori, acute e croniche, ostruttive e neoplastiche.

Le malattie delle vie aeree superioristanno assumendo sempre maggiore rilevanza sia clinica che sociale, da un lato per il notevole impatto che hanno sulla qualità della vita delle singole persone affette, dall'altro per la grande diffusione delle stesse nella popolazione generale. 
Benché i sintomi di esordio di queste malattie siano simili, la diagnosi differenziale fra le stesse è fondamentale per una corretta impostazione terapeutica. Le rinopatie comprendono infatti una vasta gamma dimalattie infiammatorie acute e croniche, ostruttive e neoplastiche.
La complessità dell'anatomia delle cavità nasali e dei seni paranasali el'eterogeneità delle malattie rinologiche richiedono competenze diagnostiche specifiche e strumentazione di ultima generazione. 
Il centro di rinologia dell'Istituto di Clinica Otorinolaringoiatrica del policlinico Gemelli a tal fine dispone di apparecchiature diagnostiche di ultima generazione che consentono un iter completo mediante l'esecuzione di specifici esami

 

 

Anatomia delle cavità nasali e dei seni paranasali
Alla scoperta delle strutture di sostegno del nostro naso, l'organo che ci permette di respirare e di percepire gli odori.
Le rinosinusiti infettive
Le patologie infiammatorie naso-sinusali sono classificate come rino-sinusiti, che possono presentarsi in forma acuta o cronica. Quali le cause, i sintomi e le cure?
Le rinopatie allergiche
Le rinopatie allergiche, o riniti vasomotorie specifiche, sono un processo infiammatorio delle mucose nasali dovuto ad iperreattività nasale in cui sia dimostrabile la natura allergica. Eccone le caratteristiche.
Rinopatia vasomotoria aspecifica
Una panoramica sulle rinopatie vasomotorie aspecifiche, che comprendono tutti quei processi infiammatori delle mucose nasali dovuti ad iperreattività nasale in cui non è dimostrabile la natura allergica.
Le rinusiti micotiche
Le rinusiti micotiche sono delle infezioni ubiquitarie determinate da alcuni funghi e possono essere di tipo non invasivo o invasivo. La terapia può essere di tipo farmacologico o chirurgico.
Le roncopatie
Il russamento, soprattutto se abituale, è stato recentemente riconosciuto come patologia e come fattore di rischio per malattie gravi, poichè il russatore, durante il sonno, ha ripetuti arresti della respirazione per periodi prolungati.
La deviazione del setto nasale e l’ipertrofia dei turrbinati inferiori
La deviazione del setto nasale e l'aumento di volume dei turrbinati inferiori determinano ostruzione nasale e una conseguente alterazione del flusso respiratorio.
L'ipertrofia adenoidea
Quando è opportuno l'asportazione delle adenoidi? Ecco una sintesi delle indicazioni, secondo quanto riportato dalle linee guida dell'ISS e dell'ASP.
Gli esami clinici: video-rinoscopia a fibre ottiche rigide o flessibili
Grazie alla video endoscopia è possibile ispezionare l'interno delle fosse nasali e del rinofaringe mediante l'utilizzo di strumenti a fibre ottiche (endoscopi rigidi o flessibili).
Gli esami clinici: rinomanometria anteriore attiva
Gli esami clinici per diagnosticare la rinomanometria anteriore attiva sono di tre tipi: test basale, test di decongestione nasale, test di provocazione nasale specifico e aspecifico.
Gli esami clinici: test allergometrici cutanei
I test allergometrici cutanei rappresentano un test rinologico di primo livello, e di semplice esecuzione, con un'elevata sensibilità e specificità.
Gli esami clinici: esame citologico nasale
L' esame citologico nasale è indispensabile nelle rinopatie aspecifiche immunomediate ed è molto utile anche nel monitoraggio dell’evoluzione della patologia in relazione alla risposta al trattamento.
Gli esami clinici: test di funzionalità muco-ciliare
Il test di funzionalità muco-ciliare consente di valutare la corretta funzionalità del tappeto muco-ciliare (trasporto muco-ciliare).
Gli esami clinici: tampone nasale per esame colturale
Analogo al più noto "tampone faringeo", il tampone nasale è uno strumento necessario per l’identificazione dell’agente microbiologico causa della patologia infettiva.
Gli esami clinici: olfattometria
L'olfattometria è una tecnica sensoriale che consiste nella misurazione degli odoranti.