05.06.2006
L'orecchio
Come funziona e come si presenta l'orecchio.

L' orecchio esterno è la parte visibile dell'orecchio, comprende il padiglione ed il condotto uditivo esterno chiuso dalla membrana timpanica.

L'orecchio medio è composto dalla membrana timpanica collegata ai tre ossicini (martello, incudine e staffa) che si muovono congiuntamente per trasmettere le vibrazioni sonore all'orecchio interno.

L'orecchio interno è composto da due parti principali: la coclea, con le cellule ciliate interne ed esterne (cellule sensoriali) costituenti il recettore uditivo; ed i canali semicircolari, recettori vestibolari.

Le vie uditive retrococleari sono costituite dal nervo uditivo (VIII paio di nervi cranici) e  dalle vie nervose che, attraverso il tronco dell'encefalo, conducono l'informazione sonora verso le aree uditive centrali della corteccia cerebrale. 

Le onde sonore catturate dal padiglione vengono convogliate dal condotto(orecchio esterno) sulla membrana timpanica che mette in vibrazione i tre ossicini (orecchio medio). Le vibrazioni degli ossicini vengono trasmesse ai liquidi labirintici della coclea (orecchio interno) causando l'eccitazione delle cellule ciliate cocleari che trasformano il segnale sonoro da un'onda meccanica in elettrica attivando il nervo acustico che a sua volta trasmette le informazioni alle aree uditive corticali.

 

A cura di: Prof. Paludetti GaetanoDott. Di Nardo Walter