08.04.2008
Psicofarmaci o psicoterapie?
Grazie alla diversificazione degli strumenti disponibili non sussistono oggi ostacoli all’integrazione dei trattamenti farmacologici con altri interventi.

Grazie alla diversificazione degli strumenti disponibili non sussistono oggi ostacoli all’integrazione dei trattamenti farmacologici con altri interventi, e la contrapposizione tecnica fra psicoterapie e farmacoterapie deve ritenersi del tutto superata.

Esistono semmai casi in cui un intervento può essere considerato fondamentale e l’altro complementare, o viceversa.

Tale giudizio tiene conto anche delle fasi del disturbo e di condizioni indipendenti dalla sintomatologia, come l’effettiva praticabilità di un determinato intervento in un dato soggetto.

Per questo è fondamentale ricevere un inquadramento specialistico da professionisti qualificati e svincolati da conflitti d’interesse.

 
A cura di Dott. Pozzi Gino