23.09.2009
Il cuore: quando è sano, quando si ammala
Le malattie cardiovascolari rappresentano il più importante problema di salute nel mondo occidentale e la principale causa di morte soprattutto nel nostro Paese. Come possiamo prenderci cura del nostro cuore?

Le malattie cardiovascolarirappresentano la prima causa di morte nei paesi occidentali.

In Italia 240.000 persone (di cui 110.000 circa sono uomini e 130.000 donne) muoiono ogni anno per malattie dell’apparato cardiocircolatorio. In particolare, l’infarto miocardicopresenta una prevalenza maggiore nel sesso maschile, mentre le malattie cerebrovascolari colpiscono con maggiore frequenza le donne.


Le malattie cardiovascolari sono principalmente conseguenza dell’aterosclerosi, che è una malattia che colpisce la parete delle arterie, causandone un restringimento (stenosi), sino, nei casi più gravi, alla loro occlusione. Le stenosi possono ostacolare il flusso di sangue (e quindi di ossigeno e sostanze nutritizie) agli organi, soprattutto in condizioni in cui è richiesto un aumento del flusso (come, ad esempio, al cuore in caso di sforzo fisico). Esse, inoltre, possono complicarsi improvvisamente, e spesso imprevedibilmente, con la formazione di trombi, che occludono rapidamente il vaso, determinando l’interruzione completa del flusso di sangue, che, se prolungata, causa l’infarto, cioè la morte delle cellule.

 

 

Prevenzione cardiovascolare
L’eliminazione, o almeno una drastica riduzione, dei fattori di rischio rappresenta uno dei mezzi più efficaci per ridurre il rischio di sviluppare un infarto o un ictus cerebrale e costituisce l’obiettivo principale della prevenzione delle malattie cardiovascolari.
Angina Pectoris
L’angina pectoris è la manifestazione clinica più frequente e tipica della sofferenza del cuore dovuta ad una ischemia miocardica.
Infarto miocardico
L’infarto del miocardio consiste nella morte delle cellule (necrosi) di una parte del muscolo cardiaco, causata da un’assenza prolungata di flusso di sangue (in genere superiore a 30 minuti), dovuta, a sua volta, all’improvvisa occlusione dell’arteria coronaria che normalmente alimenta la regione.
Angioplastica e stent coronarici
E' il trattamento più moderno delle placche aterosclerotiche che ostruiscono in modo più o meno grave il lume delle arterie coronarie ostacolando, in alcune situazioni, il flusso di sangue al cuore.
Malattie delle valvole cardiache
Le patologie che coinvolgono le valvole cardiache danno origine a un ampio spettro di malattie, alcune meritevoli solo di periodici controlli, altre che richiedono interventi di sostituzione o riparazione chirurgica anche urgenti.

A cura di: Prof. Crea FilippoDott. Biasucci Luigi MarzioDott. Lanza Gaetano AntonioDott.ssa Galiuto Leonarda, Dott.ssa Lombardo Antonella, Dott. Niccoli GiampaoloDott.ssa Pelargonio GemmaDott. Sanna TommasoDott. Sestito Alfonso