11.09.2007
Crescita Cranio-Facciale
La crescita del complesso cranio-maxillo-facciale rappresenta un’insieme di processi che portano ad un aumento di volume della struttura ossea dello scheletro cranio-facciale e dai tessuti cutanei ad esso soprastanti.

La crescita del complesso cranio-maxillo-facciale rappresentaun’insieme di processi, altamente complessi, che portano ad un aumento di volume, quindi un aumento quantitativo di sostanza organica, che in questo caso particolare è costituita dalla struttura ossea dello scheletro cranio-facciale e dai tessuti cutanei ad esso soprastanti (FIG.1-2).

                                            

                      FIG. 1                                FIG. 2

 

 

Essendo questo un processo altamente dinamico, come tutti i meccanismi, può esser turbato e quindi modificare il processo di sviluppo, portando anche all’eventuale insorgenza di malocclusioni scheletriche e dentarie.

 

 

Cosa modifica la crescita: le variabili
Nel processo della crescita possono sopravvenire diverse variabili ad influenzarne la cronologia, la velocità, il modello di crescita, le dimensioni finali.
Tipi di problemi ortodontici
Il termine "malocclusione" vuol dire "cattiva masticazione". Molte malocclusioni sono ereditarie , mentre alcune sono acquisite .
Target della terapia ortodontica
Costituente fondamentale della terapia ortodontica sono le modificazioni mirate della crescita e della morfologia delle ossa.
L'importanza del timing: la salute dentale comincia a 5 anni!
È importante che il bambino giunga alla nostra osservazione per la prima volta verso i 5 anni d’età.
I benefici di una diagnosi precoce: c'è un'età ideale per il trattamento
L’ortodontista può migliorare il vostro sorriso a qualsiasi età , ma una visita precoce permette di determinare come e quando è meglio intervenire per avere il massimo risultato in minor tempo e con minor spesa.
Le malformazioni cranio facciali
Cosa intendiamo per malformazione?
Malformazioni a carico del distretto cranio-facciale: craniostenosi
Con il termine “Craniostenosi” viene indicata la causa stessa della malformazione.
Malformazioni a carico del distretto cranio-facciale: Labiopalatoschisi o Labbro Leporino
Malformazione a carico del distretto facciale, ed in particolar modo a carico del labbro (cheiloschisi), dell’osso alveolare (gnatoschisi, spesso associata a quella del labbro) e/o del palato duro e/o molle (palatoschisi)
Malformazioni a carico del distretto cranio-facciale: Sindrome di Down o Trisomia 21
È un’anomalia cromosomica congenita, dovuta alla presenza di un cromosoma in più (“Trisomia”) nella coppia 21.
I disturbi cranio mandibolari
I disturbi cranio-mandibolari (definiti anche disfunzioni o disordini temporo-mandibolari o anche mioartropatie) rappresentano una categoria di diversi problemi clinici coinvolgenti alcune componenti anatomiche

 

A cura di Prof. Deli Roberto