11.04.2008
Le Disfunzioni del Pavimento Pelvico Femminile
L'approccio moderno alla patologia pelvica prevede una interattiva collaborazione tra figure professionali diverse come il ginecologo, il proctologo e l'urologo.

Il pavimento pelvico femminile (di cui fanno parte gli apparati urinario,genitale e digerente con la vescica, l'utero, la vagina, il retto e l'ano) può essere colpito da varie disfunzioni e patologie.

Oggi l’approccio alla patologia pelvica prevede una interattiva collaborazione tra diversi specialisti: il ginecologo, ilproctologo e l'urologo, insieme colneurofisiologo, il fisiatra e il geriatra.

Le patologie del pavimento pelvico sono difrequente riscontro nella popolazione femminile, anche se la reale prevalenza e incidenza sono sottostimate in quanto spesso la paziente non le riferisce per vergogna.

fattori di rischio maggiormente considerati nel favorire le disfunzioni del pavimento pelvico sono di tipo generale acquisito come l’età, il sesso, lepatologie internistiche a carattere cronico, le condizioni accompagnate da ripetuti incrementi della pressione addominale come labronchite cronica o l’obesità. Vi sono poi dei fattori generali di tipo congenito legati ad alterazioni biochimiche delle fibre collagene. Decisamente più importanti sono i fattori locali acquisiti. Fra questi i fattori legati a precedenti ostetrici hanno un ruolo rilevante nell’insorgenza dei problemi uroginecologici, sia precocemente che tardivamente.

Le opzioni terapeutiche oggi disponibili sono varie e possono essere classificate in conservative (o rieducativi-riabilitative), mini-invasive echirurgiche.

 

Il Pavimento Pelvico Femminile: 
una visione integrata

Il pavimento pelvico rappresenta una entità anatomo-funzionale, poiché le strutture anatomiche che lo costituiscono cooperano in sinergia per svolgere una o più funzioni tra loro strettamente correlate.
Le Disfunzioni del Pavimento Pelvico
Le disfunzioni del pavimento pelvico possono essere distinte in anatomiche e funzionali.
Epidemiologia
Le disfunzioni del pavimento pelvico sono patologie di frequente riscontro nella popolazione femminile, anche se la reale prevalenza ed incidenza sono sottostimate.
Incontinenza Urinaria e Statica Pelvica
La perdita del controllo delle urine e/o la presenza di prolasso genitale hanno un impatto significativo sul benessere sociale dell’individuo che ne è affetto.
Fattori di Rischio
I fattori di rischio maggiormente considerati nel favorire le disfunzioni del pavimento pelvico sono di tipo generale acquisito.
Terapie Conservative, Mini-invasive e Chirurgiche
Le opzioni terapeutiche oggi disponibili per il trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico femminile possono essere classificate in conservative (o rieducativi-riabilitative), mini-invasive e chirurgiche.
Tecniche Chirurgiche Tradizionali e Innovative
Le tecniche tradizionali e le tecniche "di sostituzione" di nuova generazione.

 

A cura di Prof. Bassi Pierfrancesco