05.07.2012
Utilizzare il suono per trattare le malattie
Si tratta essenzialmente di stimolare il corpo con onde acustiche a frequenze molto basse erogate tramite 'œaltoparlanti' un po' speciali.

Molti di noi amano i massaggi, ma immaginate un massaggio così profondo da raggiungere anche i tessuti, gli organi e le cellule.

Questo è esattamente quello che la terapia vibroacustica, un “massaggio sonoro” a bassa frequenza, è clinicamente in grado di fare per aiutare le persone affette da malattie debilitanti.

 

In passato, diversi studi hanno utilizzato le vibrazioni sonore come strumento per alleviare alcune sintomatologie.

 

Si tratta essenzialmente di stimolare il corpo con onde acustiche a frequenze molto basse (come sedersi su un subwoofer) erogate tramite“altoparlanti” un po' speciali.

Un team di ricercatori del “Music e Health Research Collaboratory” (MaHRC), ha studiato gli effetti sulla salute, dei suoni a bassa frequenza, dimostrando che questa terapia può svolgere un ruolo fondamentale nella riduzione deisintomi del morbo di Parkinson.

La terapia vibroacustica (IVA) si basa sulla trasmissione al corpo umano di energia a bassa frequenza, attraverso speciali trasduttori in grado di convertire il suono in vibrazioni.

 

Tali vibrazioni, una volta all‟interno del corpo, agiscono sui tessuti interessati tramutandosi in una sorta di “massaggio”. Nell‟ambito degli studi svolti dal MaHRC, sono stati trattati due gruppi di pazienti affetti da Parkinson (20 con sintomi di tremore dominanti e 20 con sinto-mi motori lenti/rigidi) con cinque minuti di vibrazioni a 30 Hz.

 

Entrambi i gruppi hanno mostrato miglioramenti in tutte le sintomatologie, ed hanno evidenziato meno rigidità e una migliore velocità nel cammino con passi più grandi e con meno tremore.

 

Ulteriori sviluppi della terapia vibroacustica si estendono oltre le pa-tologie neurologiche, in-cludendo la stimolazione fisica profonda della pelle, dei muscoli e delle artico-lazioni. Il team di studiosi sta ora verificando la possibilità di utilizzo della terapia vibroacustica anche come trattamento per i pazienti affetti da fibromialgia.

 

Fonte: http://medgadget.com/, May 10, 2012