22.04.2009
Diagnosi
La calcolosi renale è sospettata in presenza del tipico quadro sintomatico. Accertamenti ulteriori sono necessari per confermare la diagnosi e per determinare la sede e le dimensioni del calcolo.

Una litiasi urinaria (calcolosi renale) è sospettata in presenza del tipico quadro sintomatico, una volta escluse altre possibili cause di dolore lombare o addominale.

Accertamenti ulteriori sono necessari per confermare il sospetto diagnostico e per determinare la sede e le dimensioni del calcolo.

La diagnostica di primo livelloprevede l'esecuzione di unaradiografia diretta (ovvero senza mezzo di contrasto) delle vie urinarie e di un'ecografia.

Non di rado, però, tali accertamenti non sono conclusivi: un calcolo non contenente calcio non è visibile alla radiografia senza contrasto, così come l'ecografia addominale, peraltro l'unico esame attuabile in circostanze particolari quali ad esempio una gravidanza, di regola non mostra tutto l'uretere.

Così, attualmente, l'esame più completo e che dovrebbe essere eseguito per primo, laddove disponibile, è una TC senza mezzo di contrasto, eseguito con tecnica spirale.