Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Skip Navigation Links

Scheda Tecnica

La Piastra si sviluppa su di una volumetria pari a 122.144 mc. ed è articolata su 6 piani, oltre a due piani tecnici collocati al livello più basso e a quello più alto del complesso, per una superficie totale pari a 32.828 mq.

A livello distributivo, il principio guida che ha indirizzato la progettazione è stato quello della centralizzazione, intesa come strumento per l'ottimizzazione delle relazioni sia fra le diverse funzioni e servizi, che all'interno dei servizi stessi.

Questo principio guida è stato pertanto applicato a livello della sterilizzazione, degli spogliatoi, dei blocchi operatori, dei laboratori di analisi e dei servizi di supporto all'interno dei laboratori stessi.

Nello specifico la distribuzione dei diversi servizi è casi articolata:

piano interrato

servizi tecnologici sterilizzazione centrale

piano seminterrato

(PRIMO LIVELLO)

servizio di emotrasfusione, struttura di supporto logistico, spogliatoi centralizzati, sottocentrali tecnologiche

piano terreno

(SECONDO LIVELLO)

DEA con pronto soccorso, osservazione breve, terapia intensiva pediatrica,
rianimazione, diagnostica per immagini, servizi di supporto

piano primo

(TERZO LIVELLO)

n. 3 sale destinate all'urgenza, n. 12 sale destinate alla chirurgia generale,
servizi di supporto

piano secondo

(QUARTO LIVELLO)

n. 10 sale per la chirurgia specialistica di cui:
n. 3 sale di ortopedia, n. 3 sale di neurochirurgia, n. 2 sale di oculistica, n. 2 sale di otorinolaringoiatria,
n. 13 p.I. destinati alla terapia intensiva post-chirurgica, servizi di supporto,
unità di programmazione

piano terzo

(QUINTO LIVELLO)

 laboratori di analisi I, analisi ormonali, ematologia, farmacologia, malattie emorragiche
e trombotiche, urgenze, ricerca e servizi dipartimentali e di supporto

piano quarto

(SESTO LIVELLO)

 laboratori immunologia, genetica, istopatologia, microbiologia, servizi dipartimentali e di supporto

piano quinto

(SETTIMO LIVELLO)

 servizi tecnologici

 

La peculiarità dei due blocchi operatori risiede nell’assetto distributivo a corpo settuplo che prevede la collocazione centrale dell'area sterile, sulla quale si affacciano le singole sale operatorie, alle quali sono annesse le aree destinate alla preparazione-lavaggio chirurghi, all'anestesia-preparazione e al risveglio dei pazienti; tangente a queste aree si articola il percorso generale destinato ai pazienti e al personale.

All'esterno di questa zona, ma a questa adiacente, è collocata l'area di recovery dei pazienti: sulla fascia esterna sono ubicati gli spazi destinati alla transfer area dotata di due passamalati, nonché gli spogliatoi del personale, i locali destinati al relax nonché tutti gli indispensabili servizi di supporto, quali i depositi per le apparecchiature, le aree per il lavaggio degli endoscopi.
Il complesso è stato progettato per garantire percorsi separati e dedicati per il materiale sterile e per quello "sporco". Il materiale sterile proveniente dalla centrale di sterilizzazione nonché quello proveniente dal centro di distribuzione farmaci perviene alla sopracitata area centrale, dalla quale viene distribuito alle singole prospicienti sale; parimenti il materiale "sporco" viene trasferito, mediante appositi contenitori carrellati, alla sterilizzazione centrale o alla lavanderia, per rientrare nel ciclo dopo le operazioni di lavaggio e sterilizzazione.
La già richiamata baricentricità dell'edificio Piastra rispetto all'edificio del Policlinico garantirà ridotti tempi di percorrenza, tra i singoli reparti e servizi, contribuendo in maniera sensibile alla ottimizzazione delle risorse umane e tecnologiche di una struttura ove diagnosi e cura, didattica e ricerca, si debbono integrare in un rapporto armonico ed equilibrato.


I numeri della Piastra

La Piastra polifunzionale rappresenta il cambiamento più significativo sul piano strutturale, tecnologico, organizzativo e gestionale del Policlinico Gemelli dalla sua nascita nel 1964. 

 Nella nuova Piastra sono concentrate 25 sale operatorie, di cui 12 di chirurgia generale, 10 di chirurgia specialistica e 3 sale per la gestione delle urgenze.
Vi lavorano circa 600 persone tra medici e anestesisti, personale sanitario e tecnico. Più di 300 sono chirurghi, circa 50 gli anestesisti e oltre 200 le altre persone - tra infermieri, farmacisti, tecnici e ausiliari.

Oggi sono operative in Piastra tutte le Unità afferenti al Dipartimento di Scienze Chirurgiche, la Chirurgia Vascolare, le Unità di Neurochirurgia, di Oftalmologia, di Otorinolaringoiatria, di Ortopedia e Chirurgia Vertebrale, di Ginecologia, ed è stato attivato il nuovo blocco di Chirurgia d’Urgenza. Operativa anche l’attività di Day Surgery.
Ogni settimana sono programmati ed effettuati oltre 300 interventi,  allestiti circa 400 kit di dispositivi e farmaci e sterilizzati più di 350 set di strumentario chirurgico.
Le 4 slitte passamalati automatizzate permettono un efficace trasferimento dei pazienti dai letti di reparto ai letti chirurgici. Questi ultimi sono lavati, sanitizzati e asciugati in modo automatico da 2 tunnel di lavaggio che effettuano oltre 300 operazioni di lavaggio a settimana.
Analogo processo di sanitizzazione viene effettuato in due tunnel di lavaggio per i 44 armadi mobili, che permettono di far arrivare in sala “just in time” oltre 3500 articoli (materiali di consumo e presidi medico-chirurgici) gestiti dalla struttura di supporto logistico della Piastra.
Sono 3 i punti di check-in completamente informatizzati per l’ingresso del paziente nei blocchi operatori.

Sono 50 le postazioni informatiche di sala (dotate di altrettanti monitor touch-screen e lettori di bar code) e 30 le web-cam permettono di monitorare il flusso dei pazienti, gli eventi di sala e di assicurare una gestione ottimale del materiale. Un avanzato sistema permette di gestire le numerose fonti video presenti in ogni sala, di effettuare filmati di elevatissima qualità e di distribuire in tempo reale le immagini su tutta la rete informatica del Policlinico.

13 posti di Terapia Intensiva Post Operatoria, 22 posti di Recovery,  16 salette di pre-anestesia e di risveglio permettono poi un adeguato e continuo monitoraggio post intervento.
30 postazioni di refertazione, dislocate tra le aree di soggiorno e gli studi medici, rendono possibile una tempestiva compilazione dei registri operatori e delle cartelle anestesiologiche.
Tra le apparecchiature presenti nei nuovi blocchi operatori: più di 50 lampade scialitiche, 8 microscopi chirurgici, 8 colonne laparoscopiche, oltre 30 elettrobisturi, 5 apparecchi RX per scopie e grafie, 40 respiratori e oltre 80 apparecchi di monitoraggio


 


Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster