Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Skip Navigation Links

19.06.2007
  
I tumori cosiddetti “precoci”, agli stadi iniziali del loro sviluppo, sono classificati come timori allo stadio I o stadio II. Tradizionalmente, si tratta degli stadi che da sempre si sono avvalsi del trattamento chirurgico di prima mano.
19.06.2007
  
La lotta, dunque, rimane aperta. Combattere il cancro del polmone, oggi, significa affrontare una battaglia che, proprio per la complessità, la pericolosità ed il tremendo impatto della malattia non può e non deve essere né personale né occasionale, ma frutto di un comune e continuo sforzo interdisciplinare.
19.06.2007
  
La stadiazione è il primo, fondamentale passo dell’iter diagnostico-terapeutico. Non è solo lo strumento che consente di identificare ogni singolo paziente con i suddetti parametri, di catalogarlo e di predirne, in definitiva, le possibilità di sopravvivenza.
19.06.2007
  
Per anni le possibilità di guarigione e di sopravvivenza sono state legate in modo esclusivo alla possibilità di exeresi chirurgica.
04.06.2007
  
A poche altre malattie la scienza ha opposto negli ultimi cinquant’anni un così massiccio sforzo economico, clinico e di ricerca che ha certo permesso di migliorare le conoscenze e di affinare le possibilità diagnostico-terapeutiche, ma non ha consentito un proporzionale miglioramento dei risultati clinici che rimangono al di sotto delle aspettative, anche per i tumori individuati precocemente.
18.04.2007
  
Le patologie infiammatorie naso-sinusali sono classificate come rino-sinusiti, che possono presentarsi in forma acuta o cronica. Quali le cause, i sintomi e le cure?
18.04.2007
  
La deviazione del setto nasale e l'aumento di volume dei turrbinati inferiori determinano ostruzione nasale e una conseguente alterazione del flusso respiratorio.
18.04.2007
  
Le rinopatie allergiche, o riniti vasomotorie specifiche, sono un processo infiammatorio delle mucose nasali dovuto ad iperreattività nasale in cui sia dimostrabile la natura allergica. Eccone le caratteristiche.
18.04.2007
  
È necessario per l’identificazione dell’agente microbiologico causa della patologia infettiva. Analogo al più noto
18.04.2007
  
Il russamento, soprattutto se abituale, è stato recentemente riconosciuto come patologia e come fattore di rischio per malattie gravi, poichè il russatore, durante il sonno, ha ripetuti arresti della respirazione per periodi prolungati.
18.04.2007
  
Quando è opportuno l'asportazione delle adenoidi? Ecco una sintesi delle indicazioni, secondo quanto riportato dalle linee guida dell'ISS e dell'ASP.
18.04.2007
  
Una panoramica sulle rinopatie vasomotorie aspecifiche, che comprendono tutti quei processi infiammatori delle mucose nasali dovuti ad iperreattività nasale in cui non è dimostrabile la natura allergica.
18.04.2007
  
Gli esami clinici per diagnosticare la rinomanometria anteriore attiva sono di tre tipi: test basale, test di decongestione nasale, test di provocazione nasale specifico e aspecifico.
18.04.2007
  
L' esame citologico nasale è indispensabile nelle rinopatie aspecifiche immunomediate ed è molto utile anche nel monitoraggio dell’evoluzione della patologia in relazione alla risposta al trattamento.
18.04.2007
  
Le rinusiti micotiche sono delle infezioni ubiquitarie determinate da alcuni funghi e possono essere di tipo non invasivo o invasivo. La terapia può essere di tipo farmacologico o chirurgico.

Articoli da 156 a 170 su 197

Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster