Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Skip Navigation Links

24.10.2007
  
Le diete a ridotto contenuto di carboidrati adottate per la perdita di peso corporeo stanno ricevendo sempre maggiore attenzione. Una restrizione di carboidrati a lungo termine può condurre a serie complicanze tra le quali anche l’osteoporosi
24.10.2007
  
Molti studi hanno dimostrato un’associazione negativa tra assunzione di grassi e Densità Minerale Ossea
24.10.2007
  
Il fosforo è, dopo il calcio, il secondo elemento inorganico più abbondante (85%) nel corpo umano. E’depositato nelle ossa insieme al calcio sotto forma di idrossiapatite.
24.10.2007
  
La dieta da adottare per preservare la salute dell’osso è nutrizionalmente bilanciata con un apporto calorico adeguato alle esigenze dell’individuo
24.10.2007
  
Studi epidemiologici hanno evidenziato una associazione negativa tra consumo di caffeina a lungo termine e densità ossea (in donne in menopausa).
24.10.2007
  
Nell’osso i sali di calcio provvedono alla integrità strutturale dello scheletro.
17.10.2007
  
La ricostruzione mammaria immediata con protesi dopo mastectomia viene comunemente realizzata in due interventi
17.10.2007
  
Presso l’Unità di Chirurgia plastica e ricostruttiva del Gemelli dal 2001 la dottoressa Marzia Salgarello effettua la ricostruzione mammaria con protesi in un tempo unico
17.10.2007
  
La ricostruzione della mammella può essere realizzata come rimodellamento della ghiandola residua dopo chirurgia conservativa oppure si può effettuare la ricostruzione totale della mammella dopo mastectomia
17.10.2007
  
È possibile ricorrere indifferentemente a entrambe le tecniche, che possono essere effettuate
02.10.2007
  
L’eliminazione, o almeno una drastica riduzione, dei fattori di rischio rappresenta uno dei mezzi più efficaci per ridurre il rischio di sviluppare un infarto o un ictus cerebrale e costituisce l’obiettivo principale della prevenzione delle malattie cardiovascolari.
02.10.2007
  
Le patologie che coinvolgono le valvole cardiache danno origine a un ampio spettro di malattie, alcune meritevoli solo di periodici controlli, altre che richiedono interventi di sostituzione o riparazione chirurgica anche urgenti.
02.10.2007
  
L’infarto del miocardio consiste nella morte delle cellule (necrosi) di una parte del muscolo cardiaco, causata da un’assenza prolungata di flusso di sangue (in genere superiore a 30 minuti), dovuta, a sua volta, all’improvvisa occlusione dell’arteria coronaria che normalmente alimenta la regione.
02.10.2007
  
E' il trattamento più moderno delle placche aterosclerotiche che ostruiscono in modo più o meno grave il lume delle arterie coronarie ostacolando, in alcune situazioni, il flusso di sangue al cuore.
02.10.2007
  
L’angina pectoris è la manifestazione clinica più frequente e tipica della sofferenza del cuore dovuta ad una ischemia miocardica.

Articoli da 131 a 145 su 197

Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster