Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Skip Navigation Links

08.04.2008
  
I disturbi d’ansia richiedono una specifica attenzione clinica sia per il livello di sofferenza soggettiva sia per la disfunzione personale che essi determinano.
08.04.2008
  
La maggior parte dei disturbi d’ansia risponde piuttosto bene alle terapie soprattutto se vengono intraprese con tempestività interrompendo i meccanismi di rinforzo dei sintomi.
08.04.2008
  
Le più famose psicoterapie dell’era moderna sono nate proprio per il trattamento dei disturbi d’ansia.
08.04.2008
  
Negli ultimi anni la ricerca psicofarmacologica ha messo a disposizione strumenti di ottima maneggevolezza per il trattamento dell’ansia.
08.04.2008
  
Attualmente la classificazione clinica più diffusa dei disturbi d’ansia fa riferimento al DSM-IV-TR (2000) dell’Associazione Psichiatrica Americana.
08.04.2008
  
Tentare di identificare da soli il proprio disturbo espone al rischio di interpretazioni distorte della sintomatologia.
11.02.2008
  
Cosa intendiamo per malformazione?
11.02.2008
  
Negli ultimi 15 anni hanno ricevuto un notevole impulso i trattamenti chirurgici, che sono stati sistematizzati, mentre sono state sperimentate con ottimi risultati nuove terapie meno invasive.
11.02.2008
  
La “graciloplastica dinamica” è un trattamento tradizionale praticato nei casi di gravissime lesioni degli sfinteri
11.02.2008
  
Al Policlinico Gemelli il primo impianto nel Lazio del più piccolo pacemaker per il controllo dell’incontinenza
11.02.2008
  
Il termine
11.02.2008
  
Di recente è stata sperimentata una terapia ripresa dall’urologia per il trattamento dell’incontinenza urinaria: la “neuromodulazione sacrale”.
17.01.2008
  
I risultati di nuove sperimentazioni cliniche dimostrano che, irradiare con energia basata su microonde le cellule cancerose del seno, dopo il trattamento chemioterapico, può significativamente ridurre il tumore.
03.12.2007
  
L'instabilita' della cerniera cranio – cervicale, quando di grado elevato, e' spesso responsabile di danni, spesso irreversibili di quella struttura nervosa contenuta in questo particolare astuccio osseo e che prende il nome di tronco
22.11.2007
  
Un polipo è una lesione rilevata sulla superficie mucosa dell'intestino: può essere sessile (cioè senza peduncolo) o peduncolati. Varie possono essere le dimensioni e la forma, nonché la tipizzazione istologica.

Articoli da 106 a 120 su 197

Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster