Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Le rinopatie allergiche
18.04.2007
Le rinopatie allergiche, o riniti vasomotorie specifiche, sono un processo infiammatorio delle mucose nasali dovuto ad iperreattività nasale in cui sia dimostrabile la natura allergica. Eccone le caratteristiche.

La rinopatia allergica, o rinite vasomotoria (RV) specifica, è una entità clinica estremamente complessa la cui incidenza sulla popolazione è tale da poterla considerare un vero e proprio problema sociale con costi elevatissimi (Centinaia di milioni di dollari ne

gli Stati Uniti).

 

La classificazione della Rinite Vasomotoria attualmente accettata prevede una forma specifica corrispondente alla rinite vasomotoria allergica(RVS) che interessa il 25% della popolazione generale ed una forma aspecifica (RVA) riservata a quelle forme di iperreattività nasale in cui non sia dimostrabile la presenza di una reazione IgE mediata, che interessa il 5 -10% della popolazione.
 

Per Rinite Vasomotoria Specifica si intende un processo infiammatorio delle mucose nasali dovuto ad iperreattività nasale in cui sia dimostrabile lanatura allergica. Ecco, sotto forma di scheda, le caratteristiche di questo tipo di infiammazione:

Classificazione: 

Stagionale:

i pollini di varie piante (graminacee, parietaria, olivo, cipresso, composite ecc.) sono dotati di potenzialità allergenica in grado di scatenare la sintomatologia allergica nel soggetto atopico. La crisi allergica compare nel periodo di pollinazione della sostanza a cui si è allergici.

 

Perenne:
 

gli allergeni in causa sono costituiti da acari, muffe, miceti. La sintomatologia è presente tutto l'anno con periodi di recrudescenza in primavera ed autunno.

 

Sintomi:

 

  • prurito
  • rinorrea
  • iposmia
  • starnutazione
  • ostruzione nasale

 

Diagnosi:

  • Anamnesi
  • esame obiettivo
  • esami clinici: rinofibroscopia, prove allergologiche, test di decongestione nasale (TDN), test di provocazione nasale (TPN) rinomanometria AA, studio citologia nasale, valutazione radiologica (TC, RM)

 

Terapia:

  • bonifica ambientale
  • vaccini specifici
  • terapia farmacologica (anti-istaminici cortisonici)
  • chirurgia (trattamento con radiofrequenze)
 

 


Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster